Egitto: sventolano bandiera gay, arrestati!

Alcuni giovani sono stati arrestati o identificati in Egitto per aver sventolato la bandiera del movimento omosessuale a un concerto rock. Ad essere arrestata è una “persona responsabile di aver filmato e promosso il concerto su Facebook”, mentre identificazioni hanno riguardato “un certo numero di persone che hanno sventolato bandiere Lgbt”, scrive l’agenzia Mena citando un’ “alta fonte della sicurezza” e riferendosi ai drappi multicolore che simboleggiano i diritti di lesbiche, gay, bisessuali e transgender. “Sono in corso misure per arrestarle”, aggiunge l’agenzia. Il sito del quotidiano Al Youm7 precisa che, sulla base di immagini di telecamere di sorveglianza, gli “arresti” hanno colpito “sette omosessuali” che fra l’altro “hanno inneggiato alla depravazione e all’immoralità” a un concerto del gruppo “Mashrou’ Leila” alla periferia est della città (New Cairo). In Egitto, paese musulmano al 90%, l’omosessualità è un tabù e, pur non bandita per legge, è perseguita come “depravazione”.

da Ansa.it

Commenti

commenti



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *